Weekly Reviews: le recensioni della settimana 25-31 marzo 2019

Weekly Reviews: gli articoli della settimana 25-31 marzo con lo speciale su Superman Red Son e le recensioni di Supergirl, Arrow, Grey’s Anatomy e Doom Patrol.

Supergirl: debutta finalmente la trama ispirata a Superman Red Son

Nel 16° episodio della quarta stagione di Supergirl, intitolato The House of L, il secondo in cui troviamo come guest star il Lex Luthor di Jon Cryer, come era stato anticipato sin dal finale di stagione dello scorso anno, prende finalmente il via la trama ispirata a Superman: Red Son, la storia a fumetti scritta da Mark Millar e pubblicata per la DC Comics in tre albi a partire dal giugno del 2003, sotto l’etichetta Elseworlds. [CONTINUA]

Supergirl 4×16 “The House of L”: la recensione

La parte migliore di The House of L, probabilmente l’episodio più riuscito della quarta stagione di Supergirl – se non della serie – fino ad ora, è che prende chiaramente ispirazione dal fumetto Superman: Red Son di Mark Millar in un elemento molto particolare della sua trama, nonché forse uno dei più interessanti, e cioè la rivelazione che Lex Luthor sia responsabile di tutto quanto è accaduto nella stagione fino ad ora (come lo era degli eventi nel fumetto), avendo agito nell’ombra e avendo pianificato ogni mossa come una partita a quegli stessi scacchi che ama tanto, al fine di conquistare il potere assoluto, spingere la Kasnia ad attaccare gli Stati Uniti, sventare lui stesso l’attacco e apparire agli occhi dei suoi conterranei come l’eroe della storia. [CONTINUA]

Arrow 7×17 “Inheritance”: la recensione

Magari si scoprirà che nel quartier generale dell’Arrowverse, all’inizio di queste stagioni di Arrow e Supergirl, i due showrunner hanno deciso di comune accordo di stupire i fan delle rispettive serie arrivati al 17° episodio, rivelando al pubblico come un personaggio che aveva agito fino ad ora nell’ombra, fosse in realtà una sorta di burattinaio che avrebbe poi contrastato i suoi nemici dimostrandosi un validissimo opponente. E se nel caso di Supergirl questo personaggio è Lex Luthor, che a soli due episodi dal debutto possiamo dire aver già influito qualitativamente sulla stagione di Supergirl, in quello di Arrow – un po’ a sorpresa un po’ no – si scopre essere Emiko, la sorella perduta di Oliver Queen. [CONTINUA]

Grey’s Anatomy 15×19 “Silent All These Years”: la recensione

Alcuni episodi sono un vero e proprio pugno nello stomaco ed è comprensibile perché gli autori di Grey’s Anatomy scelgano di non raggiungere questo livello di intensità emotiva ogni settimana, ciò nonostante puntate come Silent All These Years sono anche una testimonianza evidente delle potenzialità di questa serie e di alcuni dei suoi interpreti, che spesso si perdono purtroppo in trame banali e poco accattivanti, che non privilegiano la riflessione come avviene invece in questo caso. [CONTINUA]

Doom Patrol 1×07 “Therapy Patrol”: recensione

Doom Patrol, per essere una serie ispirata ad anti-eroi dei fumetti, non è uno show che ha un passo particolarmente veloce né è necessariamente piena d’azione come le serie dell’Arrowverse, se proprio vogliamo tentare un paragone, in cui ad ogni puntata c’è uno scontro a cui assistere ed un nemico da sconfiggere. Lo sgangherato gruppo di protagonisti dello show della DC Universe, arrivati al 7° episodio di questa prima stagione, ha già sostanzialmente fallito la propria missione: non riesce a trovare Niles ed entra in crisi anche solo all’idea di cominciare ad organizzarsi per rintracciarlo nonostante i vani tentativi di Cyborg di mettere ordine nel caos. [CONTINUA]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.