Gli articoli della settimana 23-29 ottobre 2017

Gli articoli della settimana 23-29 ottobre 2017 con lo speciale e le recensioni di Arrow, Lucifer, Grey’s Anatomy, Scandal e della première della terza stagione di Blindspot.

Quante possibilità ci sono di vedere Batman nell’Arrowverse?

Nell’episodio della scorsa settimana di Arrow, intitolato TributeOliver Queen(Stephen Amell), incalzato dai giornalisti che gli domandavano se lui fosse davvero Green Arrow, ha fatto il prestigioso nome di Bruce Wayne, confermando definitivamente l’esistenza del personaggio nell’Arrowverse e scatenando così una frenetica reazione da parte dei fan che hanno cominciato a domandarsi se sarà mai possibile vedere prima o poi comparire Batman nella serie. [CONTINUA]

Lucifer 3×04 “What Would Lucifer Do?”: la recensione

Gli unici difetti di What Would Lucifer Do?, di cui il era primo peraltro prevedibile, sono la mancanza di continuità narrativa con la puntata della scorsa settimana, concepita originariamente per andare in onda durante la seconda stagione, ed un caso non particolarmente brillante che fa comunque da spunto per alcune delle scene più divertenti ed emozionanti dell’episodio.
La scorsa settimana eravamo rimasti con un Lucifer che sembrava aver riacquistato piena consapevolezza di sé, deciso ad abbracciare la sua natura mentre questo quarto appuntamento ci mette a confronto con un protagonista nuovamente divorato dai dubbi ed in costante lotta con se stesso, il tutto nonostante gli sforzi di suo fratello di metterlo sulla strada della redenzione. [CONTINUA]

Grey’s Anatomy 14×05 “Danger Zone”: la recensione

Danger Zone, quinto episodio della quattordicesima stagione di Grey’s Anatomy si è rivelata una di quelle puntate che si focalizza in particolar modo su alcuni personaggi per giustificare/raccontare un grande cambiamento narrativo che, nella fattispecie, riguarda la definitiva uscita di scena di Nathan Riggs (Martin Henderson) dalla serie. [CONTINUA]

Scandal 7×04 “Lost Girls”: la recensione

La settima stagione di Scandal è, di puntata in puntata, sempre più Olivia-centrica: Olivia ha il completo potere su Mellie, Olivia sa quello che è meglio per la QPA e gli ex gladiatori, Olivia è un passo avanti a suo padre, Olivia è la nuova indiscussa signora del B613, Olivia non ha nemmeno più bisogno di legami affettivi, ma di amanti da usare a suo piacimento… l’unica cosa che Olivia sembra ignorare è il perché Fitz sia misteriosamente riapparso a Washington D. C. e cosa voglia esattamente da lei, tanto da chiedere a Jake di indagare su di lui. [CONTINUA]

Blindspot 3×01 “Back to the Grind”: la recensione

Per quanto la ship Jeller, formata da Jane Doe (Jaimie Alexander) e Kurt Weller (Sullivan Stapleton), sia stata una della basi del successo di Blindspot, gli autori hanno dimostrato ampiamente che questa è una serie che non ama intrattenersi ed intrattenere il proprio pubblico con scene eccessivamente sdolcinate e sebbene sia spesso dato un riconoscimento al sentimento che lega i due protagonisti, questo è uno show che si compone soprattutto di suspense, ritmi serrati e notevoli scene d’azione, un’impronta che caratterizza chiaramente anche la première della terza stagione andata in onda ieri sera negli Stati Uniti. [CONTINUA]

Arrow: recensione dell’episodio 6×03 Next of Kin

Next of Kin, terzo episodio della sesta stagione di Arrow, è una di quelle puntate non facili da giudicare, perché, se da una parte si conclude con in modo accattivante e che dà soprattutto un senso alla trama dedicata a John Diggle, alias il nuovo Green Arrow, dall’altra trova ancora delle soluzioni narrative tutt’altro che convincenti, lasciandoci con gli stessi dubbi che avevamo la scorsa settimana. [CONTINUA]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.