Weekly Reviews Separatore

Weekly Reviews: le recensioni della settimana 29 luglio-4 agosto 2019

Separatore Bad nuovo

Arrow: cosa aspettarci dall’ultima stagione della serie capostipite dell’Arrowverse

Non vi è dubbio circa il fatto che il panel per l’ottava e finale stagione di Arrow, che debutterà negli Stati Uniti ad ottobre di quest’anno, sia stato uno dei più emotivamente coinvolgenti di questo Comic-Con, complice uno Stephen Amell che non è riuscito in alcun modo a contenere la propria emozione, trasferendo così la sua commozione sul recettivo pubblico della Ballroom 20. [CONTINUA]

Swamp Thing 1×09 “The Anatomy Lesson”: la recensione

Ad un solo episodio dalla conclusione della prima ed unica stagione di Swamp Thing, The Anatomy Lesson è un episodio ambiguo da recensire, con una parte del trama che prende una necessaria accelerata verso il finale ed una che ottiene invece il risultato di rallentare il ritmo narrativo, introducendo una serie di elementi che già sappiamo che non potranno mai essere sviluppati in maniera soddisfacente con così poco tempo a disposizione. [CONTINUA]

The Handmaid’s Tale 3×11 “Liars”: la recensione

Liars è l’episodio di The Handmaid’s Tale che noi tutti stavamo aspettando, quello del riscatto e dell’azione e nonostante qualche incongruenza, arrivati alla fine della sua visione risulta senza dubbio una delle puntate più galvanizzanti di questa stagione, soprattutto per quanto concerne ciò che avviene tra Serena Joy e Fred. [CONTINUA]

Swamp Thing 1×10 “Loose Ends”: la recensione [FINALE DI SERIE]

C’è una sorta di poetica e nostalgica giustizia divina nell’aver scelto come titolo del finale di Swamp ThingLoose Ends (Questioni in sospeso), considerato il triste percorso di questa serie, nata per avere una prima stagione di 13 episodi, tagliati poi a 10 ed infine cancellata ancora prima di aver avuto concretamente il tempo e l’opportunità di fare breccia nel cuore dei fan per ragioni burocratiche che appaiono inconcepibili nel 2019. Se siete quindi arrivati fino a questo punto e, come noi, siete accompagnati da un latente senso di amarezza, sappiate che non siete soli, vi capiamo. [CONTINUA]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.