Weekly Reviews: le recensioni della settimana 22-28 aprile 2019

Weekly Reviews: gli articoli della settimana 22-28 aprile con lo speciale sull’uscita di scena di Emily Bett Rickards e le recensioni di Supergirl, Arrow, Legends of Tomorrow, The Flash, Grey’s Anatomy, Cloak & Dagger e Doom Patrol.

Arrow: perché Emily Bett Rickards ha deciso di lasciare lo show

La decisione di Emily Bett Rickards, l’interprete di Felicity Smoak Queen, di lasciare Arrow è tutt’ora uno degli argomenti più discussi dell’Arrowverse e sebbene né l’attrice né i responsabili della produzione abbiano rilasciato una dichiarazione ufficiale che spieghi il motivo di questa controversa decisione, alcuni elementi potrebbero forse aiutarci a comprendere le ragioni che hanno spinto l’attrice a fare questa drastica scelta e abbandonare la serie che le ha dato la notorietà a soli 10 episodi dalla sua conclusione e con un fandom legato alla ship Olicity che, a dispetto dei molti detrattori della coppia, resta molto forte e ha comunque indiscutibilmente contribuito al successo della serie nel suo complesso. [CONTINUA]

Supergirl 4×18 “Crime and Punishment”: la recensione

Supergirl continua ad essere lo show dell’Arrowverse che prende maggiori rischi al livello di storyline, trasformando quasi ogni episodio in una denuncia sociale e nel caso di Crime and Punishment questa caratteristiche, che piaccia o meno, è elevata alla massima potenza, arrivando persino a mettere in discussione le azioni stesse della supereroina e protagonista della serie. [CONTINUA]

Arrow 7×19 “Spartan”: la recensione

Dopo 7 anni di Arrow in cui John Diggle ha dato così tanto a questo show, un episodio a lui quasi interamente dedicato e che ce ne raccontasse l’origine era decisamente dovuto, anche con tutti gli evidenti rischi che si corrono a far spuntare dal nulla personaggi come il Generale Stewart (Ernie Hudson), in qualità del patrigno di John, un uomo di cui lui non ha mai parlato nemmeno ai suoi più cari amici perché, nella convinzione che fosse responsabile della morte del padre, ne ha sempre rifiutato il ruolo, l’autorità ed in un certo senso l’esistenza stessa.
E sì, il fatto che il vero nome di Dig sia quindi John Diggle Stewart, è un evidente riferimento (assieme ai molti altri sparsi nell’episodio) a Lanterna Verde ed al rumor che da sempre ha circondato questo personaggio e la possibilità che prendesse prima o poi il mantello o piuttosto l’anello di questo supereroe. [CONTINUA]

Legends of Tomorrow 4×12 “The Eggplant, the Witch & the Wardrobe”: la recensione

Ammettiamolo, quanti di voi, con il proprio compagno o compagna, in un piovoso fine settimana, si sono ritrovati a girare dentro un IKEA, inizialmente entusiasti e incuriositi, per finire poi la giornata completamente devastati da chilometri e chilometri di oggetti, mentre la “vostra lei” stava ancora scegliendo la candela che meglio si adattasse al colore dell’ultimo mobile dal nome impronunciabile che aveva appena acquistato?
Certi luoghi – diciamolo –  sono senza ombra di dubbio un purgatorio in terra e non dovremmo quindi sorprenderci che quando Neron rapisce Ava decida di mandare la sua anima in esilio proprio in un grande magazzino simil-IKEA e che per salvarla Sara debba affrontare con lei una serie di assurde sfide tra cui montare un mobile senza far avanzare nemmeno una vite o scegliere un materasso tra le miriadi messe a disposizione dal negozio. [CONTINUA]

The Flash 5×19 “Snow Pack”: la recensione

Snow Pack, come suggerisce il titolo stesso dell’episodio di The Flash, è un affare di famiglia, che sia essa quella di Caitlin o il nucleo West-Allen, la puntata – che per una buona parte si trascina in un B-plot non riuscitissimo e che occupa fin troppo spazio considerate le acque in cui navigano i protagonisti della serie – porterà ad alcuni risvolti davvero interessanti ed inaspettati per questa stagione. [CONTINUA]

Cloak & Dagger 2×05 “Alignment Chart”: la recensione

La parte migliore di Allineamento morale, il 5° episodio della 2^ stagione di Cloak & Dagger, è senza ombra di dubbio quella finale, ma la puntata per lo più mette in risalto alcune dei problemi di una serie che, per essere rivolta ad un target giovane, si muove troppo spesso con un ritmo eccessivamente lento. [CONTINUA]

Doom Patrol 1×11 “Frances Patrol”: recensione

Frances Patrol è un episodio di Doom Patrol in cui vengono affrontate diverse storyline lasciate in sospeso nel corso di questa stagione ed altre a cui gli autori non si erano mai davvero  dedicati, come il rapporto tra Cliff/Robotman con sua figlia Clara (Bethany Anne Lind), per il quale vedremo quest’ultimo affrontare la sua più difficile missione assieme a Rita o come Larry che grazie a Negative Man racimolerà finalmente il coraggio per tornare dal suo vecchio amore John o ancora Vic che affronterà assieme a Jane la sua più grande paura, quella cioè che il Cyborg dentro di lui prenda il sopravvento sull’uomo. [CONTINUA]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.