Emmy 2018: la lista completa dei vincitori ed il segnale dei tempi che cambiano

Si è conclusa questa notte la 70^ cerimonia per la consegna dei premi Emmy con qualche delusione – in particolare, per quanto ci concerne, il mancato premio come attrice non protagonista in una serie drammatica a Yvonne Strahovski (The Handmaid’s Tale) – ma comunque con un forte segnale, nonché un allarme che le emittenti generaliste americane  (ABC, CBS, FOX, NBC e The CW) farebbero bene a non sottovalutare, perché servizi streaming e TV via cavo, dominano ormai indiscutibilmente il mondo delle serie TV.

Considerando le nomination, in cui a farla da padrone erano sia la HBO che Netflix, il servizio di streaming ha ottenuto la sua più grande vittoria in termini di statuette, aggiudicandosi premi in alcune delle categorie considerate tra le più prestigiose.

CORRELATO – The Marvelous Mrs. Maisel: la recensione della nuova serie di Amy Sherman-Palladino

Come se il segnale lanciato da Netflix non bastasse, anche Amazon Prime Video l’ha fatta padrone nella categoria delle commedie con le quattro statuette ottenute da The Marvelous Mrs. Maisel  e consegnate a Amy Sherman-Palladino, Rachel Brosnahan ed Alex Borstein.

I premi che non sono poi andati ad una delle piattaforme streaming sono finiti invece nelle mani della HBO, con Game of Thrones, che è tornato a vincere dopo l’assenza dello scorso anno, Westworld, che si è aggiudicato a sorpresa la statuetta per la migliore attrice non protagonista consegnata a Thandie Newton e, nella categoria delle commedie, Barry con due statuette per i migliori attori protagonista e non protagonista.

CORRELATO – L’assassinio di Gianni Versace – American Crime Story: recensione dell’episodio 1×01 The Man Who Would Be Vogue

Oltre alla HBO, anche FX si è dimostrato un pericoloso contendente, conquistando diversi e prestigiosi premi grazie a The Americans The Assassination of Gianni Versace.

Persino la categoria dei programmi di intrattenimento ha subito uno scossone con la vittoria di VH1 ed il suo RuPaul’s Drag Race e lasciando, come ultimo bastione in difesa della vecchia guardia, solo Saturday Night Live (NBC) ad aggiudicarsi la vittoria come migliore varietà… e se non è questo un segno dei tempi che cambiano!

I VINCITORI

Migliore attore non protagonista in una commedia
Louie Anderson,” Baskets”
Alec Baldwin, “Saturday Night Live”
Tituss Burgess, “Unbreakable Kimmy Schmidt”
Brian Tyree Henry, “Atlanta”
Tony Shalhoub, “The Marvelous Mrs. Maisel”
Kenan Thompson, “Saturday Night Live”
Henry Winkler, “Barry” (HBO)

Migliore attrice non protagonista in una commedia
Zazie Beetz, “Atlanta”
Alex Borstein, “The Marvelous Mrs. Maisel” (Amazon Prime Video)
Aidy Bryant, “Saturday Night Live”
Betty Gilpin, “GLOW”
Leslie Jones, “Saturday Night Live”
Kate McKinnon, “Saturday Night Live”
Laurie Metcalf, “Roseanne”
Megan Mullally, “Will & Grace”

Migliore attore protagonista in una serie limitata o film per la TV
Antonio Banderas, “Genius: Picasso”
Darren Criss, “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story” (FX)
Benedict Cumberbatch, “Patrick Melrose”
Jeff Daniels, “The Looming Tower”
John Legend, “Jesus Christ Superstar Live in Concert”
Jesse Plemons, “USS Callister (Black Mirror)”

Migliore attrice protagonista in una serie limitata o film per la TV
Jessica Biel, “The Sinner”
Laura Dern, “The Tale”
Michelle Dockery, “Godless”
Edie Falco, “Law & Order True Crime: The Menendez Murders”
Regina King, “Seven Seconds” (Netflix)
Sarah Paulson, “American Horror Story: Cult”

Migliore attore protagonista in una commedia
Anthony Anderson, “Black-ish”
Ted Danson, “The Good Place”
Larry David, “Curb Your Enthusiasm”
Donald Glover, “Atlanta”
Bill Hader, “Barry” (HBO)
William H. Macy, “Shameless”

Migliore attrice protagonista in una commedia
Pamela Adlon, “Better Things”
Rachel Brosnahan, “The Marvelous Mrs. Maisel” (Amazon Prime Video)
Allison Janney, “Mom”
Issa Rae, “Insecure”
Tracee Ellis Ross, “Black-ish”
Lily Tomlin, “Grace and Frankie”

Migliore attrice non protagonista in una serie limitata o film per la TV
Sara Bareilles, “Jesus Christ Superstar Live In Concert”
Penelope Cruz, “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story”
Judith Light, “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story”
Adina Porter, “American Horror Story: Cult”
Merritt Wever, “Godless” (Netflix)
Letitia Wright,”Black Mirror (Black Museum)”

Migliore attore non protagonista in una serie limitata o film per la TV
Jeff Daniels, “Godless” (Netflix)
Brandon Victor Dixon,”Jesus Christ Superstar Live in Concert”
John Leguizamo, “Waco”
Ricky Martin, “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story”
Edgar Ramirez, “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story”
Michael Stuhlbarg, “The Looming Tower”
Finn Wittrock, “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story”

Migliore attore protagonista in una serie drammatica
Jason Bateman, “Ozark”
Sterling K. Brown, “This Is Us”
Ed Harris, “Westworld”
Matthew Rhys, “The Americans” (FX)
Milo Ventimiglia, “This Is Us”
Jeffrey Wright, “Westworld”

Migliore attrice protagonista in una serie drammatica
Claire Foy, “The Crown” (Netflix)
Tatiana Maslany, “Orphan Black”
Elisabeth Moss, “The Handmaid’s Tale”
Sandra Oh, “Killing Eve”
Keri Russell, “The Americans”
Evan Rachel Wood, “Westworld”

Migliore attore non protagonista in una serie drammatica
Nikolaj Coster-Waldau, “Game of Thrones”
Peter Dinklage, “Game of Thrones” (HBO)
Joseph Fiennes, “The Handmaid’s Tale”
David Harbour, “Stranger Things”
Mandy Patinkin, “Homeland”
Matt Smith, “The Crown”

Migliore attrice non protagonista in una serie drammatica
Alexis Bledel, “The Handmaid’s Tale”
Millie Bobby Brown, “Stranger Things”
Ann Dowd, “The Handmaid’s Tale”
Lena Headey,”Game of Thrones”
Vanessa Kirby, “The Crown”
Thandie Newton, “Westworld” (HBO)
Yvonne Strahovski, “The Handmaid’s Tale”

Miglior reality o gara
“The Amazing Race”
“American Ninja Warrior”
“Project Runway”
“RuPaul’s Drag Race” (VH1)
“Top Chef”
“The Voice”

Miglior varietà
“At Home with Amy Sedaris”
“Drunk History”
“I Love You, America”
“Portlandia”
“Saturday Night Live” (NBC)
“Tracey Ullman’s Show”

Migliore talk show
“Full Frontal with Samantha Bee”
“Jimmy Kimmel Live!”
“Last Week Tonight with John Oliver” (HBO)
“The Daily Show with Trevor Noah”
“The Late Late Show with James Corden”
“The Late Show with Stephen Colbert”

Migliore serie limitata
“The Alienist”
“The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story” (FX)
“Genius: Picasso”
“Godless”
“Patrick Melrose”

Migliore commedia
“Atlanta”
“Barry”
“Black-ish”
“Curb Your Enthusiasm”
“GLOW”
“The Marvelous Mrs. Maisel”  (Amazon Prime Video)
“Silicon Valley”
“Unbreakable Kimmy Schmidt”

Migliore serie drammatica
“Game of Thrones”  (HBO)
“The Handmaid’s Tale”
“Stranger Things”
“The Americans”
“This Is Us”
“Westworld”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.