Legends of Tomorrow: recensione dell’episodio 3×08 Crisis on Earth-X [PARTE 4]

Crisis on Earth-X è un esperimento riuscito.
L’ultimo capitolo di questo avvincente evento è il fiore all’occhiello di questo crossover che, molto più di quanto ottenuto da Invasion! lo scorso anno, è riuscito a racchiudere in quattro epiche ore tutte le emozioni della gamma umana.

L’episodio si apre con i nostri eroi che fuggono da Terra-10 aiutati da Citizen Cold (Wentworth Miller) e The Ray (Russell Tovey), che li seguiranno su Terra-1, con Martin Stein (Victor Garber) gravemente ferito che viene portato sulla Waverider in un estremo tentativo di salvargli la vita.
Negli S.T.A.R. Lab, nel frattempo, Felicity Smoak (Emily Bett Rickards) ed Iris West (Candice Patton) vengono catturate e costrette a deporre le armi dopo essere miracolosamente riuscite a ritardare l’uccisione di Kara (Melissa Benoist), ma vengono salvate dall’arrivo delle Leggende che, oltre a liberare Kara ed il Team Arrow e parte del Team Flash, portano tutti in salvo sulla Waverider.

CORRELATO – Supergirl: recensione dell’episodio 3×08 Crisis on Earth-X [PARTE 1]

E’ a questo punto che gli autori, nel più classico degli espedienti letterari, tirano saggiamente il freno. Dopo un episodio particolarmente cupo, nel quale gran parte dei protagonisti dei quattro show è scampato alla morte per fucilazione in un mondo da incubo dominato dai nazisti, la storia si concentra sul professor Stain e sul suo sacrificio.
Martin è infatti l’uomo le cui eroiche azioni hanno permesso ai suoi amici di fuggire da Terra-10, ma poco prima di aprire il portale verso la salvezza, è rimasto gravamene ferito. Il suo legame con Jax (Franz Drameh) è quello che gli ha impedito di morire, ma è anche ciò che sta mettendo a repentaglio la vita di Jefferson, motivo per cui il professor Stein decide di sacrificarsi bevendo il ritrovato creato da Cisco (Carlos Valdes) ed Harrison Wells (Tom Cavanagh) per spezzare definitivamente il legame di Firestorm.
Garber e Drameh hanno fatto un lavoro davvero magistrale nella loro ultima scena insieme e dubitiamo che vi siano stati molti occhi asciutti nel momento in cui Stein esala il suo ultimo respiro. Nonostante la morte di un personaggio tanto importante per Legends of Tomorrow sia di fatto avvenuta in un contesto molto ampio, gli autori sono riusciti a dare al suo sacrificio un immenso valore. Stein è sempre stata la pacata voce della ragione in un universo di supereroi dominato da forti passioni e che egli muoia per salvare la Terra da una possibile invasione nazista, rende il suo sacrificio persino più significativo.
Il fatto che gli autori abbiano infine concesso sia al pubblico che ai compagni di avventura del professore di fare i conti con il loro dolore, è il modo perfetto per dare ulteriore spessore ad un un personaggio portato in vita da un grande attore ed è difficile non sentire il pesante senso di perdita dato dalla sua scomparsa.

CORRELATO – Arrow: recensione dell’episodio 6×08 Crisis on Earth-X [PARTE 2]

E’ proprio sull’onda di queste emozioni che il Team, finalmente riunito,  si appresta ad affrontare il suo nemico.
Fallito il tentativo di Oliver-X e Overgil di privare Kara del suo cuore, la compagna del führer si trasforma in una seria minaccia, perché – a causa del livello di radiazioni – può esplodere da un momento all’altro, uccidendo milioni di persone.
Prima di proseguire, riteniamo giusto soffermarci per un momento sui personaggi di Oliver ed Overgirl di Terra-10. Nei primi episodi non eravamo molto convinti da questa strana relazione tra i due, soprattutto perché il loro sentimento sembrava così genuino da levare quasi impeto al loro lato oscuro, ma in queste ultimi due episodi, il modo in cui il rapporto di questa improbabile coppia evolve, ci ha convinto maggiormente, come è stato più facile recepire anche il messaggio degli autori che – sostanzialmente – volevano far passare l’idea che persino due anime apparentemente perdute possono essere mosse dall’amore, il che è un’idea interessante. In un crossover che nasce per festeggiare un matrimonio e si chiude con ben due coppie che convolano a nozze, il tema di fondo resta per l’appunto l’amore che muove il mondo, persino un universo distorto e spaventoso come quello di Terra-10.

CORRELATO – The Flash: recensione dell’episodio 4×08 Crisis on Earth-X [PARTE 3]

Oliver Queen: Il fallimento non è un’opzione, perdere non è un’opzione. Noi vinceremo e faremo vedere a questa gente che la Terra ci appartiene.

La battaglia finale, infine, non poteva essere più epica di come è stata realizzata: vedere tutti (o quasi) gli eroi di questi show schierati contro l’esercito di Oliver-X e Overgirl è uno di quei momenti di televisione di cui fare tesoro ed ispira esattamente quel genere di sentimenti che muove leggere un fumetto o guardare una pellicola da milioni di dollari, con protagonisti eroi mascherati e cattivi sadici e folli.
Sicuramente alcuni aspetti non sono perfetti: la CGI (computer grafica), sempre per quanto concerne lo scontro tra Supergirl e Overgirl o alcuni aspetti di Killer Frost non è sempre convincente, ma considerato il budget con cui questa produzione deve aver lavorato, paragonato a quello di una grossa produzione cinematografica, bisogna ammettere che il risultato resta impressionante e soprattutto emoziona, colpendo quindi nel segno.
Una nota di merito va, nello specifico, a Ray Palmer (Brandon Routh) ed al suo Atom, un personaggio solitamente mal sfruttato da Legends of Tomorrow, del quale conosciamo solo il suo lato eccentrico ed un po’ sciocco, ma che in questo contesto viene invece elevato a ruolo di vero e convincente eroe.

Allo stesso modo ci è piaciuto come gli autori abbiano saputo ritagliare piccoli momenti per dare senso a tutti personaggi, come Alex e Sara, il cui fugace rapporto acquista comunque peso e significato nel momento in cui le due si confidano i loro segreti e parlano, l’una di Maggie e l’altra della morte di Laurel.

E poi, ovviamente, arriva la scena finale, con il doppio matrimonio officiato da John Diggle (David Ramsey), quel WestAllen vs. Olicity che, ne siamo più che certi, causerà non poche polemiche in rete.
Siamo convinti che gli autori sapessero a cosa andavano incontro con la decisione di unire queste due coppie in matrimonio in una sola scena, soprattutto perché i fan di The Flash si saranno sentiti defraudati di un momento che avrebbero probabilmente desiderato appartenesse solo ad Iris e Barry.
Come accaduto però lo scorso anno con Arrow, i cui festeggiamenti del 100° episodio sono passati in secondo piano nel crossover Invasion!, a pagare lo scotto di questa rischiosa scelta degli autori è, quest’anno, il pubblico di The Flash e sono soprattutto gli shipper WestAllen.
Nonostante comprendiamo le probabili rimostranze per questa decisione, capiamo anche perché gli autori abbiano scelto di liberarsi del problema di dover celebrare due matrimoni così importanti in due diverse serie. Narrativamente parlando sarebbe stato un incubo logistico risolvere la questione, perché difficilmente Iris e Barry e Felicity e Oliver si sarebbero sposati senza coinvolgere nuovamente i loro amici, questo improvvisato matrimonio, di conseguenza, è la soluzione ideale per dare agli shipper delle due coppie quello che volevano, senza annoiare troppo il resto del pubblico non coinvolto nella ship con altre puntate dedicate ad un nuovo matrimonio.

Questo ultimo capitolo, a nostro avviso, si conclude quindi nel migliore dei modi e pur non essendo perfetto ha quel tanto di azione, divertimento, romanticismo ed emozioni da arrivare dritto al cuore e conquistarsi di fatto la palma di miglior crossover televisivo.
Almeno fino al prossimo anno.

Il finale di metà stagione di Legends of Tomorrow, andrà in onda negli Stati Uniti martedì 5 dicembre su The CW,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.