Gli articoli della settimana 21-27 agosto 2017

Gli articoli della settimana 21-27 agosto 2017 con lo speciale sui nemici della 6^ stagione di Arrow, i nuovi casting di Legends of Tomorrow, Lethal Weapon e Gotham, le novità sul ritorno di Patrick Dempsey in TV e le news su The Flash, Lucifer, Titans, Hannibal e American Horror Story Cult.

Arrow 6: il nuovo approccio degli autori per i cattivi della sesta stagione

Con la fine della quinta stagione di ArrowWendy Mericle Marc Guggenheim – produttori esecutivi della serie – e tutto il loro team di autori si sono trovati in una posizione decisamente non facile: con la conclusione del “viaggio” di Oliver Queen che, attraverso cinque anni di flashback (peraltro non sempre riusciti), ci hanno accompagnato nella sua trasformazione da viziato miliardario naufragato sull’isola di Lian Yu al vigilante/eroe Green Arrow, la serie doveva rinnovarsi, cambiando completamente narrativa, pur restando focaizzata sul suo protagonista. Una sfida resa tra l’altro più complessa dalla dipartita di uno dei “cattivi di stagione” meglio riusciti nella storia dello show, quella di Adrian Chase, alias Prometheus, interpretato magistralmente da Josh Segarra.
Il vuoto lasciato dal personaggio, paragonabile solo a quello lasciato da Manu Bennett, interprete di Slade Wilson, alias Deathstroke e nemico principale di Arrow nella seconda stagione, non sarà di quelli facili da colmare e, saggiamente, almeno secondo quando dichiarato da Guggenheim stesso durante il panel del San Diego Comic-Con, non è certamente nelle intenzioni degli autori provarci. [CONTINUA]

Casting news: le novità dai set di Legends of Tomorrow, Lethal Weapon e Gotham

Tra le serie dell’Arrowverse Legends of Tomorrow è quella su cui abbiamo meno informazioni, ma anche da qui sono emerse delle novità, come il casting di un personaggio molto particolare: la madre di Ray Palmer (Brandon Routh). [CONTINUA]

Patrick Dempsey torna in TV con La verità sul caso Harry Quebert

Dopo aver lasciato Grey’s Anatomy nel 2015, Patrick Dempsey ha mantenuto la parola data e si è tenuto lontano dalla televisione per occuparsi principalmente della moglie e della sua crisi matrimoniale, ormai risolta, tenendosi sostanzialmente lontano dai riflettori, ma adesso – così come leggiamo su TVLine –  l’attore ha annunciato il suo ritorno in televisione nel ruolo del protagonista dell’adattamento in 10 episodi del romanzo di Joël Dicker, La verità sul caso Harry Quebert. [CONTINUA]

The Flash 4: Katee Sackhoff nel ruolo di Amunet Black, alias Blacksmith

La notizia dell’arrivo di un novo membro del cast della quarta stagione di The Flash arriva in esclusiva da EW che annuncia che Katee Sackhoff è stata scritturata per un nuovo ruolo.
L’attrice di Battlestar Galactica sarà infatti Amunet Black, alias Blacksmith, il capo di un mercato nero clandestino che userà ogni mezzo a sua disposizione per rendere remunerativa la sua azienda, compreso scatenare contro il velocista scarlatto i molti metaumani al suo servizio. La Sackhoff apparirà per la prima volta nel quinto episodio della nuova stagione intitolato Girls Night Out, che servirà anche da mini-crossover con Arrow, poiché la Felicity Smoak di Emily Bett Rickards visiterà i suoi amici di Central City e sarà la guest star della puntata. [CONTINUA]

Lucifer 3: gli autori spiegano come gli episodi speciali si inseriranno nella stagione

Il percorso della seconda stagione di Lucifer, pur riuscendo incredibilmente a mantenere un ritmo narrativo coerente, è stato piuttosto accidentato dietro le quinte. Come avevamo già riportato lo scorso anno (non solare, ma in termini di stagioni TV), la serie si era vista prima aumentare dal network l’ordine del numero degli episodi da 18 a 22 e poi li aveva tagliati di nuovo da 22 a 18, ma non per ragioni di bassi ascolti. Al tempo la produzione della serie spiegò che aveva già sviluppato la trama della stagione su 18 episodi e aumentare il numero di quattro, avrebbe rischiato di creare una certa confusione narrativa, ragione per cui si decise che questi episodi aggiunti, dal titolo They’re Back, Aren’t They?, The One with the Baby Carrot, What Would Lucifer Do? e Mr. & Mrs. Mazikeen Smith, sarebbero invece stati trasmessi nella terza stagione come stand-alone, cioè come episodi a sé che non sarebbero rientrati nella trama generale della stagione, ma sarebbero stati auto-conclusivi. [CONTINUA]

Titans: la nuova serie di Berlanti prende sempre più forma

Greg Berlanti continua a dimostrarsi il re indiscusso della trasposizione degli eroi a fumetti in televisione.
Dopo una battuta d’arresto subita presso TNT dalla sua ultima creazione, la serie Titan ha infatti ricevuto luce verde e sarà trasmessa da un servizio di streaming appositamente creato dalla DC Comics, gestita dalla Warner Bros. Digital Networks Group, la nuova piattaforma promette di portare al pubblico “un’esperienza incredibile appositamente pensata per i fan della DC“. [CONTINUA]

Hannibal: Bryan Fuller parla del possibile ritorno della serie

Parlare di revival per una serie conclusasi come si è conclusa Hannibal, il cui finale di stagione è andato in onda il 29 agosto del 2015 sulla NBC, ci sembra un uso improprio del termine, ma sta di fatto che il suo eccentrico autore Bryan Fuller, sembra intenzionato a far tornare sugli schermi uno degli show televisivi più raffinati ed insieme violenti che siano mai stati trasmessi. [CONTINUA]

American Horror Story Cult: l’intro della spaventosa nuova antologia

Non c’è molto che venga lasciato all’immaginazione dell’intro da poco rilasciata della nuova antologia del terrore American Horror Story Cult.
Proprio come il creatore della serie Ryan Murphy aveva promesso, il nuovo capitolo della serie avrebbe riguardato anche la battaglia delle elezioni tra Donald Trump, eletto poi presidente e la candidata Democratica Hillary Clinton, entrambi possono essere infatti facilmente individuati nelle immagini dell’intro della stagione. [CONTINUA]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.