Weekly News 18_2022: le recensioni di Superman & Lois, The Flash e Grey’s Anatomy, lo speciale sull’Arrowverse ed il podcast sugli Upfronts

Superman & Lois 2×11 “Truth and Consequences”: la recensione

Quello che possiamo dire dell’episodio 2×11 di Superman & Lois è che risulta in un certo senso un episodio a metà e che, pur rivelando effettivamente una verità di proporzioni non indifferenti, non ne affronta le conseguenze cosa che, considerate le premesse di molte delle serie dell’Arrowverse, potrebbero essere particolarmente preoccupante per il futuro dello show. [CONTINUA]

The Flash 8×13 “Death Falls”: la recensione

Che la morte avrebbe bussato alla porta del Team Flash era diventato evidente con la pubblicazione del titolo dell’episodio di The Flash della prossima settimana, Funeral for a Friend, quello che era meno chiaro è chi tra, i membri del coeso gruppo, sarebbe andato incontro alla Signora con Falce, soprattutto dopo che tutti, in un modo o nell’altro, erano diventati un potenziale target per Deathstorm. [CONTINUA]

Grey’s Anatomy 18×16: lo sgretolamento del Grey Sloan Memorial

Pur affrontando alcuni temi significativi e di piena attualità, l’episodio con cui Grey’s Anatomy torna dopo qualche settimana di pausa non è particolarmente intenso, in buona parte perché cerca di affrontare troppi temi in una breve durata. D’altronde non sarebbe semplice per nessuno parlare in 45 minuti di burnout, identità di genere e complicate relazioni sentimentali e familiari, il tutto mentre si affronta una crisi senza precedenti, in cui l’essenza stessa del Grey Sloan Memorial, per come lo abbiamo sempre conosciuto, viene messa in discussione. [CONTINUA]

Cosa succederà agli Upfronts 2022 | TvNews

Nel nuovo appuntamento con il nostro Podcast+ parliamo di come sono cambiati gli Upfronts rispetto ai tempi d’oro e di cosa possiamo aspettarci dalla stagione TV 2022-2023. [Ascolta il Podcast+]

Quello che nessuno ammette è che l’Arrowverse è morto con Arrow

L’Arrowverse è stato un esperimento durato più di 10 anni che ha cambiato il volto della TV e riportato i supereroi sul piccolo schermo. Dire che sia perfetto sarebbe ovviamente una sciocchezza, tutti sappiamo che questo universo condiviso è stato concepito per un target che ha contribuito a volte a cambiare nel profondo la natura del materiale a cui si ispirava, non sempre in meglio, e che per questo ha avuto non pochi detrattori.
Ciò nonostante, sebbene le produzioni televisive non fossero certo estranee al concetto di crossover, l’Arrowverse è riuscito a creare momenti indimenticabili e, volenti o nolenti, ispirare giovani generazioni, grazie all’opportunità di vedersi rappresentate su uno schermo come mai era successo prima. [CONTINUA]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.