Weekly Reviews Separatore

Weekly Reviews: gli speciali su Crisi sulle Terre Infinite e The Good Doctor e la recensione di The Resident

Separatore Bad nuovo

Crisi sulle Terre Infinite: analizziamo il trailer del finale del crossover di The CW

Come era ampiamente previsto dalla pausa che ci attende da qui alla messa in onda degli ultimi due episodi di Crisi sulle Terre Infinite, che saranno trasmessi a metà gennaio come 8° episodio di Arrow ed episodio speciale di Legends of Tomorrow, la puntata del crossover di The Flash si è conclusa con un cliffhanger che ha visto il personaggio di Harbinger uccidere, sotto il controllo di Anti-Monitor, il suo salvatore The Monitor, il multiverso venire cancellato e Pariah portare in salvo i soli 7 campioni: il modello di umanità Ryan Choi, di speranza Supergirl, di coraggio Batwoman, di onore J’onn, di amore Barry, del destino Sara Lance e quello di verità Lex Luthor che ha preso il posto del Superman di Terra-96 dopo aver sostituito il suo con il nome di Kal-El nel Libro del Destino. [CONTINUA]

The Resident 3×10 “Whistleblower”: la recensione [MIDSEASON FINALE]

Poche serie sanno gestire il dramma, nell’accezione più autentica del termine, come The Resident, in maniera forse plateale ed eccessiva, ma comunque efficace e con una chiara distinzione tra ciò che è bene e ciò che è male ed il finale di metà stagione dello show, che tornerà in onda negli Stati Uniti tra 3 settimane, è un vero concentrato di eventi al cardiopalma, che culminano nel riuscito cliffhanger finale. [CONTINUA]

The Good Doctor: i 10 migliori episodi della serie

The Good Doctor, la serie della ABC con protagonista il talentuoso Freddie Highmore nel ruolo del dottor Shaun Murphy, un aspirante giovane medico affetto da autismo e dalla sindrome dell’idiota sapiente che combatte ogni giorno con le difficoltà della difficile professione che ha scelto e con gli ulteriori ostacoli posti dal suo disturbo, remake di uno show coreano prodotto da Daniel Dae Kim ed affidato alle sapienti mani di David Shore (House), pur avendo subito un calo di ascolti rispetto alla prima esplosiva, stagione, continua ad essere uno degli show più solidi tra quelli trasmessi dai broadcaster americani, grazie soprattutto alle interpretazione degli attori che fanno parte del suo brillante cast ed a storyline intense e spesso commoventi. [CONTINUA]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.