The Flash: recensione dell’episodio 5×10 The Flash & the Furious

The Flash ritorna dalla pausa invernale con un episodio decisamente sottotono, che paga lo scotto di alcune scelte autoriali discutibili, come quella di non chiudere la storyline di Cicada, un nemico che – non diversamente da Ricardo Diaz in Arrow – non ha mai davvero ingranato o non ha raggiunto ancora, se vogliamo dare alla serie il beneficio del dubbio, tutte le sue potenzialità.

ARGOMENTI CORRELATI – The Flash: recensione dell’episodio 5×08 What’s Past Is Prologue [100° EPISODIO]

Nonostante queste premesse The Flash & the Furious non perde tempo ad affrontare il cliffhanger con cui si è concluso il centesimo episodio dello show, andato in onda prima del crossover Elseworlds e da considerarsi come il vero finale di metà stagione, ed affronta quasi da subito il ruolo di Eobard Thawne ed il suo rapporto con Nora. Appena appresa la notizia della morte della sua bisnonna, avvenuta appunto per mano di Thawne, la figlia di Barry ed Iris affronta immediatamente l’Anti-Flash, accusandolo di averle mentito e di non volersi affatto ravvedere del suo passato come le avrebbe raccontato. Dal loro incontro apprendiamo così che l’uomo potrebbe non essere più il nemico giurato di The Flash che ricordavamo, ma avrebbe piuttosto fatto da mentore a Nora, permettendole di riunirsi con i propri genitori al fine di espiare i propri peccati di fronte ad una condanna a morte.
La puntata si conclude infatti con la scoperta che a Thawne mancherebbero poche ore di vita senza tuttavia risolvere il mistero se questa volta il personaggio si sia davvero ravveduto o abbia raggirato l’ingenua Nora per poter evitare la morte.

Per quanto concerne il meta-umano della settimana, fa la sua comparsa nell’episodio Silver Ghost, interpretata da Gabrielle Walsh (Vampire Diaries), che – con l’aiuto di una restia ed infine ravveduta Joss Jackam, alias Weather Witch (Reina Hardesty) – cercherà di dare il via ad una banda criminale tutta la femminile la cui prima azione, compiuta grazie all’aiuto di uno strumento in grado di controllare ogni tipo di veicolo, sarà quella di rubare all’ARGUS un prototipo di Lamborghini dal valore di 24 milioni di dollari e fornita di ogni tipo di armamentario dalla WayneTech, che potremmo forse rivedere in Batwoman (nuova serie per cui The CW ha ufficialmente da poco ordinato l’episodio pilota) come la Bat-mobile di Kate Kane.
Oltre ad inserire questa strizzata d’occhio a Batwoman, la trama legata alla collaborazione tra Silver Ghost Weather Witch ha lo scopo di introdurre il concetto di pentimento e seconde possibilità. Nora domanderà infatti al padre, rinchiuso per gran parte dell’episodio in una delle celle degli S.T.A.R. Lab per impedirgli di vibrare a morte dopo uno scontro con Weather Witch, se crede alla possibilità che una persona possa ravvedersi e lui, portandole l’esempio di Leonard Snart e senza conoscere le implicazioni di quanto sta dicendo alla figlia, finirà per convincerla inconsapevolmente a dare una seconda chance a Eobard Thawne.
In tutto ciò l’unico ad essersi reso conto della situazione e sospettare dello strano comportamento di Nora continua ad essere solo Sherloque, le cui convinzioni si rafforzano ulteriormente quando scoprirà che la ragazza ha chiesto ed ottenuto da Gideon la cancellazione dalla propria memoria di tutti i file che la riguardano.

Un altro importante B-plot dell’episodio riguarda la decisione di Cisco Caitlin di collaborare alla creazione di una cura contro il metaumanismo. Il tema di una possibile soppressione dei poteri sovrumani è sempre stato caro alla letteratura fumettistica, in particolare alla Marvel ed agli X-Men, e anche se in The Flash le circostanze sono diverse perché i metaumani non sono nati con i loro poteri, ma li hanno acquisiti in seguito all’esplosione dall’acceleratore di particelle, entrambi i personaggi sembrano ben coscienti della delicatezza della situazione. Mentre Cisco vorrebbe infatti liberarsi dei poteri di VibeCaitlin non rinuncerebbe mai a Killer Frost e proprio queste posizioni contrastanti li fanno giungere alla conclusione di lavorare in favore di una scelta e non di una soluzione da imporre a chi vorrebbe mantenere i propri poteri.
Ciò nonostante i rischi che si corrono sono davvero grandi: cosa accadrebbe infatti se i due trovassero una cura e qualcuno la usasse per i motivi sbagliati?

Easter egg: oltre alla presenza di quella che diventerà forse la Bat-mobile di Batwoman, nell’episodio Barry, confinato in una cella, riceve un gradito ed inaspettato regalo dalle Leggende, una copia del libro Uncaged Desire, scritto da Mick Rory dietro pseudonimo.

La quinta stagione di The Flash va in onda negli Stati Uniti ogni martedì su The CW.

[amazon_link asins=’B01F449ZN4,B07DFDQLL4′ template=’ProductGrid’ store=’http://amazon.it’ marketplace=’IT’ link_id=’13bdc14f-303d-4d07-8f50-16a7fac5f26f’]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.